Il cappello invernale di Borsalino

Il cappello invernale di Borsalino

Il cappello invernale di Borsalino è un ottimo compagno per la stagione fredda, infatti con l’inizio dell’autunno si comincia a percepire il calo delle temperature, soprattutto alla mattina presto e quando il sole è ormai tramontato. 

In questo periodo autunnale in cappelleria inizia la richiesta dei cappelli in feltro, sia maschili che femminili, che come sappiamo sono ottimi isolanti termici, dimostrandosi anche traspiranti, leggeri e pure impermeabili, quindi perfettamente adatti alle stagioni fredde e piovose come l’autunno e l’inverno. 

Oggi vi parliamo in particolare della linea classica Borsalino, il non plus ultra dei cappelli di alta qualità italiani, onnipresenti nella nostra cappelleria e disponibili anche sul nostro nuovo sito e-commerce. 

Il Borsalino Fedora

Partiamo dal classico Borsalino Fedora, un elegante cappello solitamente in feltro di lepre (ma esiste anche in feltro di lana) leggerissimo dal punto di vista del peso, però caldissimo e molto morbido. Probabilmente è il cappello da uomo più famoso al mondo caratterizzato dalla corona con spaccatura centrale e pizzicata sui lati della parte frontale dotato di tesa da almeno 6 cm. 

Legato indissolubilmente a figure carismatiche del cinema Americano, come Humphrey Bogart (da cui prende il nome talvolta) che amava e indossava nei suoi film i cappelli Borsalino, è sicuramente un cappello classico che negli armadi non dovrebbe mai mancare. 

Cappello Borsalino Bogart Fedora In Feltro di Lepre

 

Il Borsalino Traveller

Un altro best seller dell’antica casa italiana Borsalino è il Traveller, un cappello arrotolabile e tascabile, inizialmente dalla corona con forma arrotondata, simile a quella della bombetta, che con pochi tocchi delle mani è possibile modellare in svariate fogge, come ad esempio un Fedora, un Homburg (o lobbia) o un Pork pie (tradotto: torta di maiale che ricorda appunto una torta perché circolare). 

Il Borsalino Traveller è un cappello molto amato non solo da chi si sposta per lavoro o diletto ma anche per chi trova comodo poter ripiegare e riporre il proprio cappello in tasca o in borsa senza il rischio di dimenticarlo in giro (vedi come si ripiega a cono nel video in questa pagina o nel nostro canale Youtube). Quando ne abbiamo nuovamente bisogno, sarà semplicissimo ridargli la forma con dei semplici gesti ed il cappello torna come prima, insomma un cappello molto funzionale e direi quasi magico. 

Un'altra versione del Traveller è quella con le cuciture a vista, volutamente più sportiva, con falde più piccole e quindi adatto anche alle fisicità un po' più minute e più piccole. 

Anche questo cappello si piega a cono, e grazie al laccetto in dotazione, si può chiudere senza il bisogno di tenerlo stretto con le nostre mani, un cappello veramente pratico e molto smart! 

Cappello invernale Borsalino Traveller arrotolabile

Il Borsalino Trilby

Un altro classico cappello Borsalino per l’inverno è il Trilby, realizzato in feltro di lepre o lana con cupola tipo Fedora ma con l’ala più piccola, da 4/5 cm, mentre l'altezza della cupola ovviamente è proporzionata alla larghezza della tesa.

Un alternativa informale per chi vuole un cappello classico, ma allo stesso tempo contemporaneo. Anche questo cappello è più adatto a fisici non troppo robusti. 

Borsalino Trilby cappello

 

Qual’è la differenza tra il Trilby e il Fedora?

A primo impatto si può rimanere disorientati, poiché il Fedora e il Trilby sembrano simili, ma la differenza tra il Trilby e il Fedora è dovuta principalmente alle diverse proporzioni. 

Il cappello Fedora ha una larghezza dell'ala più ampia, mentre il cappello Trilby ha un ala più piccola. Entrambi i cappelli hanno la cupola della stessa forma, e le due fossette laterali, la spaccatura centrale ma proporzioni ovviamente differenti rispetto all'altezza della cupola, che si adatta ovviamente alla larghezza dell'ala.

Come scegliere il cappello che ti sta meglio? 

Per scegliere il cappello più idoneo alla propria corporatura e fisicità, bisogna osservare innanzitutto la larghezza dell'ala del cappello: più è larga e più necessita di fisici con spalle larghe e altezza adatta. 

Per esempio, un'ala larga 7-8 cm si abbina di più ad un corpo più alto e la cupola e l'ala devono essere proporzionati alla larghezza delle spalle e all'altezza della persona. Se invece siete di corporatura più bassa, scegliete un ala più corta che può essere anche di larghezza media se le spalle sono sufficientemente larghe e la corporatura e robusta.  

Se avete dubbi su quale cappello scegliere, contattateci pure, saremo disponibili a consigliarvi.

Una curiosità: 

il cappello più venduto al mondo del marchio Borsalino è il Country un best seller anche presso la nostra cappelleria. La vestibilità di questo cappello è eccezionale infatti si adatta perfettamente a tutti i visi e corporature. Impossibile non sentirsi a proprio agio con questo cappello che si presta ad un look casual/sportivo  ma anche raffinato allo stesso tempo. 

Il cappello Country è un Fedora con la fascia in pelle, larghezza della tesa media e altezza della cupola leggermente più bassa rispetto al Fedora classico. Lo contraddistingue anche la forma della cupola leggermente conica, L’ala invece è rivolta verso il basso sia davanti che dietro. 

Borsalino Country

Perché scegliere un cappello invernale in feltro?

Il feltro di lapin è un feltro molto pregiato, molto leggero e molto caldo che mantiene la luminosità del colore più a lungo rispetto ad altri feltri, inoltre è impermeabile, quindi si può tranquillamente usare anche in condizioni di pioggia o neve e il cappello non si rovinerà assolutamente. 

Come pulire un cappello invernale in feltro?

Per una corretta pulizia del vostro cappello invernale in feltro di lana o di lepre vi consigliamo due utensili fondamentali. Il primo è la spazzola in setole naturali, l’altra è la spazzola per tessuti (la leva pelucchi in velluto rosso).

Con la spazzola in setole naturali potete effettuare una pulizia del cappello più profonda, poiché riesce a penetrare leggermente all'interno della fibra del feltro e a rimuovere più polvere.

Se invece si deve pulire superficialmente il cappello, allora consigliamo di utilizzare la spazzola per tessuti, perché aiuta a togliere tutti i pelettini chiari che vedete depositati sul feltro scuro.

Come pulire cappello invernale in feltro
Torna al blog